Pubblicato in: Cucina, piatti unici

Risotto zucca e speck

img_0561

Cari amici…. anche ottobre è giunto al termine e la notte più spaventosa di tutto l’anno ci aspetta 👻🎃…. è vero Halloween non è una festa della nostra tradizione ma ogni scusa è buona per organizzare una cena tra amici.

Preparare una cena a tema sarà ancora più divertente… nel vostro menù non potrà mancare un primo a base di zucca e quindi oggi vi propongo un bel risottino.

Non dimenticatevi, poi, di mettere sulla vostra tavola il Pan di zucca…. sarà ottimo per l’occasione 😉

INGREDIENTI

(per due persone)

  • 250 g di zucca
  •  mezza cipolla
  • 80 g di speck
  • 160 g di riso
  • Brodo vegetale
  • olio evo qB
  • sale qb
  • Pepe qb
  • una noce di burro

Per prima cosa pulire e tagliare la zucca a cubetti non troppo grandi. Tagliare anche lo speck a striscioline.

Far soffriggere la cipolla, aggiungere lo speck e lasciar rosolare. Aggiungere anche la zucca, insaporire e lasciar cuocere per qualche minuto. A questo punto aggiungere il riso, tostarlo due minuti e poi aggiungere mano a mano il brodo ben caldo fino a portare il riso a cottura.

In ultimo mantecare con il burro e servire.

img_0502

Annunci
Pubblicato in: Cucina, piatti unici

Il pesce finto

 

image

Oggi un’idea semplice, gustosa, colorata, divertente e scenografica… Il Pesce finto!

Un ottimo antipasto o un buon accompagnamento per un secondo piatto che decorerà la vostra tavola e attirerà sicuramente anche i più piccoli.

La parte più divertente della preparazione è sicuramente la decorazione… Io ho usato ciò che avevo in frigorifero ma voi non ponete freno alla vostra fantasia…. Potete creare un pesce rosso realizzando con delle carote a rondelle le lische oppure utilizzare il limone, i fagiolini ecc…

INGREDIENTI

Per il pesce:

  • 2 patate
  • 2 scatolette di tonno
  • 2 Filadelfia piccoli o 1 grande (va bene qualunque formaggio spalmabili)v
  • Pasta d’acciughe
  • parmigiano
  • sale qb

Per la decorazione:

  • Pomodorini
  • Olive
  • maionese

Per prima cosa lessare le patate, schiacciarle e lasciare freddare. Unire il parmigiano, il tonno, un pochino di pasta di acciughe, la Filadelfia e amalgamare.

A questo punto dare al composto la forma a pesce e decorare. Può essere preparato in anticipo, anzi se fatto il giorno prima è ancora più  buono 😋

Pubblicato in: Cucina, piatti unici

Panzanella al sapore d’estate

DSC_0805

Buongiorno amici,

oggi la mia cucina propone qualcosa di tanto semplice e veloce quanto gustoso e invitante.

Con i primi caldi inizio ad avere voglia di piatti freschi, veloci da cucinare anche senza l’utilizzo di fornelli…. e allora, oggi, ho deciso di cucinare per ME… si, perché la “panzanella” è uno dei miei piatti preferiti per questa stagione.

Inoltre, è anche un ottimo modo per smaltire il pane raffermo (ingrediente base di questa ricetta)… una scusa in più, quindi, per provare e assaggiare questo piatto “povero” tipico dell’Italia Centrale (Toscana, Umbria e Lazio).

INGREDIENTI

  • Pane raffermo
  • Cetrioli
  • Pomodori
  • Sedano
  • Cipolla di tropea
  • Tonno
  • Olive verdi
  • Mais
  • Caciotta fresca di pecora
  • Olio Evo
  • Sale
  • Pepe
  • Aceto

NB: Questi sono gli ingredienti che avevo in casa, voi potete colorare la vostra panzanella con ciò che più vi piace… aggiungendo o togliendo qualcosa… dando spazio alla fantasia e al gusto.

Per prima cosa ho messo il pane raffermo in una pirofila ricoperto da acqua fredda e l’ho lasciato in ammollo fino a quando il pane non è risultato completamente morbido. A questo punto ho tolto l’acqua, ho strizzato bene il pane e l’ho sbriciolato.

Ho, quindi, iniziato a colorare la mia panzanella. Ho tagliato i cetrioli, la cipolla, il sedano e i pomodori ed ho unito tutto al pane sbriciolato. Ho poi aggiunto il tonno, il mais, le olive  e in ultimo la caciotta fresca di pecora.

Ho mescolato tutti gli ingredienti e, infine, insaporito con sale, un pizzico di pepe, olio ed aceto.

Questo piatto può essere anche preparato con anticipo e si conserva in frigorifero… ricordatevi di toglierlo dal frigorifero un po’ prima di servire così da poterlo consumare non troppo freddo.

Buon appetito e alla prossima ricetta…..